CITROEN C4 Shine 1.2 PureTech 130cv auto EAT8 5 porte ’21 Solo 28.000km!

1 Video

Cambio Automatico con Paddle al volante, Clima Auto Bizona, abs, servosterzo, esp, 6 airbag, 4 vetri el., Retrovisori Est. Elettr. ripieg. Elettr., Retrov. interno Fotocrom., Fendinebbia, Radio Touch con usb e comandi al volante, Navigatore, Telecamera Post., Keyless, Bluetooth, Cruise Control Adattivo, Luci diurne a Led, Fari Full Led Vision con HBA, Sens. Luci e pioggia, Sensori Parcheggio Ant. e Post., Freno a mano Elet., Vetri Post. Oscurati, Listelli Cromati, Maniglie in tinta carrozzeria, Spoiler Post., Volante Multif. in pelle, Bracciolo,Cerchi in Lega 18″, Interni in Pelle/Tessuto.
Note: Freno di sicurezza attivo, Lane Keeping Assist., Monitoraggio angolo cieco, Avviso attenzione alla guida, Modalità di guida, Cockpit digitale.

La nuova  Citroën C4 è una personale crossover lunga 436 cm. Nasce sulla piattaforma modulare CMP, quella già adottata dalle più recenti auto medio-piccole del gruppo PSA: le utilitarie Opel Corsa e Peugeot 208 e le crossover DS 3 Crossback, Opel Mokka e Peugeot 2008. Le “sorelle minori” C3 e C3 Aircross ( come pure la C4 Cactus che va a sostituire) sono invece costruiti su una base meno recente, che non prevede una versione elettrica. La  Citroën C4 ha uno stile che la distingue. La fiancata è filante, grazie al tetto ad arco, ma anche muscolosa, con le lamiere mosse da numerose nervature e le grandi ruote di 18 pollici (grandi solo nel diametro, perché la larghezza è di 19,5 cm) messe in evidenza dagli inserti protettivi neri che contornano i passaruota e la parte bassa della vettura. Il frontale è alto, con le disposizione delle luci su tre livelli tipica delle ultime auto della casa francese, mentre posteriormente si notano i fanali dallo stile elaborato, il lunotto attraversato orizzontalmente da uno spoiler ei due piccoli terminali di scarico. La sottoscocca dista 15, 6 cm da terra: una distanza a metà strada fra quelle di una berlina e di una suv, che, unita alla posizione piuttosto rialzata delle poltrone, facilita l’accesso (dietro, però, il taglio della parte superiore delle porte richiede di chinare parecchio la testa per entrare). L’abitacolo della  Citroën C4  è originale a partire proprio dai sedili, rivestiti in tessuto ed ecopelle. Sono denominati Advanced Comfort perché hanno l’imbottitura differenziata e regolazioni ampie, precise e numerose: incluse quelle in altezza e (per il guidatore) del supporto lombare. In effetti garantiscono un comfort notevole, come pure il divano nei posti laterali: qui, lo spazio per gambe e testa è davvero buono. Il 1.2 turbo, abbinato a un cambio manuale dagli innesti morbidi ma un po’ gommosi (per 2.000 euro si può avere l’automatico), garantisce riprese brillanti e omogenee. La spinta è corposa già prima dei 2000 giri e l’allungo vivace fino al limitatore posto a quota 5900; credibile il buon tempo (8,9 secondi) dichiarato nello “0-100”, e anche i consumi sembrano bassi.

Contattaci

TEL:
0432 996363

Richiedi Informazioni

    Nome:

    Telefono:

    E-mail:

    Messaggio

    [recaptcha]

    * Cliccando su "invia" acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali (consulta l'informativa sulla privacy riportata al link a fondo pagina).

    €20 800
    Chilometraggio 28.000
    Alimentazione Benzina
    Cilindrata 1.199
    Anno Settembre 2021
    Cambio Automatico
    Trazione Anteriore
    Colore Rosso Elixir m.
    Interno Pelle/Tessuto
    N. Posti 5
    Fatturabile Si Iva Esposta
    Potenza (CV) 130cv/96kw
    Garanzia
    Numero Porte 5
    Finanziamento